STATUTO F.I.S.S.C.

FISSC_LOGO

Statuto.pdf



 

SIAMO ANCHE 
SU


social-facebook





 

 Il Presidente della F.I.S.S.C.

 Francesco Lotito, il  Consiglio Direttivo

 e  gli Associati tutti, sono vicini 

all'Amico e Vice Presidente 

Roberto Checchia 

per la scomparsa del caro Papa'.




Sabato 15 novembre presso il 

Mancini Park Hotel di Roma 

è stato eletto il nuovo Consiglio Direttivo

 della F.I.S.S.C. per il triennio 2014-2017

Sono stati eletti:

Presidente Onorario:

-Moro Marino (C.Coord. Triestina)

Presidente: 

-Lotito Francesco (A.I.Roma Clubs)

Vice Presidenti: 

-Munafo' Dr.Giuseppe (Ass.Italiana.Milan Clubs.)       -Checchia Roberto (Centro.Coord.Cesena Clubs) 

Segretaria di Presidenza: Brambilla Dr.M.Fiorella 

Consiglieri: 

-Terzo Marisa (Centro Coord. Vicenza Clubs)

-Primieri Maurizio (Centro Coord. Perugia Clubs)

-Cevasco Gianni ( Centro Coord. Genoa Clubs)

-Mucciarelli Eleonora (Centro Coord.Empoli)

-Passaretti Saverio (Ass.Italiana Napoli Clubs)

-Pucci Filippo (Ass.Centro.Coord.Viola Clubs)

-Infantino Dario (Ass.Udinese Clubs)

-Ranieri Nicola (Centro Coord. Inter Club)

-Ferozzi Valentina (Centro Coord.Spal)

-Pasini Dr.Pierantonio (Centro Coord. Treviso Clubs)


Collegio Revisori dei Conti:

-Biancardi Avv. Dionigi (Centro C.Mantova Clubs)

-Riolfi Carla (Centro Coord.Hellas Verona)

-Ivano Fagnani(Amici del Chievo)


Collegio dei Probiviri:

-Cortese Gabriele (C.Virtus Lanciano)

-Bandini Liana (Centro Coord. Pisa Clubs)

-Collioli Claudio (Club Belli Carichi ed Modna)








La F.I.S.S.C. rende noto che la manifestazione  

"La Tifosa più bella d'Italia" è stata organizzata 

dall' A.N.F.I.S.S.C. nella figura del 

Pescara Club Donne Biancazzurre. 

La F.I.S.S.C. ha solo collaborato consentendo 

che i vari Centri di Coordinamento inviassero le 

proprie rappresentanti.

La F.I.S.S.C. ringrazia l'Amica Nella Grossi 

e i suoi Collaboratori per la splendida 

organizzazione  e per la calorosa ospitalità 

ricevuta.


La F.I.S.S.C. si congratula con Roberto Checchia (C.C.Cesena) ed Eleonora Mucciarelli (C.C. Empoli) per la nomina a S.L.O. (Supporters Liaison Officer) nelle rispettive Societa'. 

La Federazione si augura che  altri Rappresentanti delle Tifoserie possano assumere tale incarico in futuro.  


La F.I.S.S.C. è vicina alla Famiglia di Ciro Esposito in un giorno così doloroso, sperando che questo sia l'ultimo episodio di violenza che ferisce il mondo del calcio.


COMUNICATO
Il Consiglio Direttivo della FISSC, riunitosi a Cesena il 27/06/2014, su proposta del presidente, ha approvato all’unanimità  la posizione ufficiale della Federazione sui recenti fatti avvenuti a Roma che hanno, purtroppo, portato al decesso del tifoso napoletano Ciro Esposito che può essere così riassunta:
1. Si esprime tutta la solidarietà e le condoglianze alla famiglia di Ciro e più in generale alla tifoseria napoletana intera;
2. Formula l’auspicio che non ci siano più atti di violenza né dentro né fuori gli stadi;
3. Apprezza molto le dichiarazioni della madre del povero Ciro contraria a vendette e ritorsioni;
4. Si richiede che forze dell’ordine e magistratura assicurino alla giustizia i responsabili dell’omicidio;
5. Evidenzia come i centri di coordinamento associati alla Federazione siano da sempre contrari al tifo “contro”, a individuare i tifosi avversari come “nemici”, a cantare cori discriminatori e promuovano invece eventi di solidarietà e partecipino a iniziative di “terzo tempo” prima o dopo le partite;
6. Indica come necessario un profondo cambiamento delle istituzioni calcistiche che mettano il tifoso al centro del nuovo progetto e non, come avviene attualmente per la Lega Serie A, occupandosi quasi esclusivamente della spartizione delle risorse televisive; 
7. In tale contesto appare urgente un progetto di educazione per le nuove generazioni che sottolinei come una partita di calcio sia un evento sportivo e non guerra e violenza e ponga le basi per un auspicabile ritorno di bambini e famiglie dentro gli stadi assicurando invece punizioni esemplari per coloro che si rendono autori di delitti e/o reati commessi in  occasione delle partite di calcio.





BENVENUTI 

     

F.I.S.S.C. ovvero Federazione Italiana Sostenitori Squadre Calcio. Con questa definizione da 40 anni esiste una Federazione che raccoglie le adesioni dei Coordinamenti dei club di serie A, B,  Lega Pro e Dilettanti. Lo scopo principale della Federazione premesso che non ha fini di lucro, è quello di dare una rappresentanza ufficiale alla tifoseria organizzata confrontandosi con le Istituzioni, per l'appunto, che governano il calcio. La passione dei tifosi consente di mettere a disposizione uno specifico modo di pensare il calcio e perché no, si scusi l'immodestia, una pluriennale esperienza. Fra i risultati conseguiti di recente c'è quello di un'intesa con l'Osservatorio che permette incontri programmati  e cioè di avere un tavolo per migliorare le procedure con le quali i tifosi accedono agli stadi e non solo. Fra le attività della F.I.S.S.C. si possono elencare una serie di tematiche per le quali è necessario battersi e conseguentemente affrontare e sviluppare tali problematiche è un valido motivo per i coordinamenti per aderire alla Federazione:

 

  • ostacolare e combattere qualunque forma di violenza nei confronti di chiunque sia rivolta. La cultura della violenza, che è insita nella nostra società attuale anche nella sottoforma di arroganza, non deve prevalere sul buon senso e sull'educazione che sono regole inderogabili del nostro movimento.

 

  • aiutare,favorire la crescita, non solo numerica, dei Coordinamenti incrementandone il prestigio e la funzione sociale affiancandoli nelle proprie iniziative, feste, premiazioni, attività sportive soprattutto legate al calcio.

 

  • dare ai soci dei Coordinamenti un'adeguata preparazione affinché possano prestare la propria opera all'interno degli stadi.

 

  • creare occasioni di incontro, tavole rotonde in maniera itinerante lungo il nostro stivale al fine di avere un leale confronto sui tutti i temi importanti per il tifo e su quanto ruota attorno al pianeta calcio focalizzando l'attenzione sulle problematiche annesse (trasferte, caro biglietti, Tessera del Tifoso, stadi obsoleti tanto per fare alcuni esempi)

 

  • favorire gemellaggi che rendano più agevole seguire la propria squadra del cuore anche in trasferta creando di fatto una cultura sportiva all'insegna di un costruttivo: "AVVERSARI IN CAMPO AMICI FUORI"

 

Onestamente si è in difficoltà a pensare ai "contro". Tenendo conto che le decisioni sono assunte democraticamente all’interno degli organi istituzionali della Fissc si ritiene che la trasparenza sia un modus operandi consueto e quindi una cosa da evidenziare che consente di pensare all'operato della federazione solo in positivo. A tale proposito si potrebbe coniare/copiare un motto peraltro attribuibile ad un certo Guido Angeli che era solito interloquire con le persone con un "PROVARE PER CREDERE". Ad ogni modo l'auspicio è quello di annoverare tra gli affiliati tutti i coordinamenti esistenti, cosa che darebbe ulteriore forza alla Federazione, perché in qualche modo si ritiene di aver dato a tutti l'opportunità di pensare che non far parte della F.I.S.S.C. è un’occasione persa. 


 


 
 
  Site Map